Copywriting per ristoranti: consigli di comunicazione

Come per ogni settore di business gli approcci di scrittura possono essere diversi. Ma c’è un aspetto che nella ristorazione ritengo fondamentale: l’identità. Quando si progetta l’apertura o si vuole rinnovare un locale è importante definire l’immagine che verrà data ai clienti. La comunicazione passa attraverso i dettagli dell’ambiente, il menù e le parole con cui presentiamo il locale. Vi presento i principali punti su cui lavorare e di seguito 5 consigli per la comunicazione di un locale.

Copywriting per ristoranti: su cosa lavorare

I binari della scrittura per un ristorante sono molteplici:

  • Il nome del ristorante
  • Il menù
  • I testi del sito
  • I biglietti da visita
  • Eventuali testi alle pareti
  • La pubblicità
  • La presenza online sui social
  • Le recensioni

Copywriting e ristorazione: 5 consigli di brand identity

La scelta del linguaggio in base all’identità

Primo passo: definita la strategia del locale, il target e la tipologia di offerta. Secondo passo: adottare un linguaggio coerente. La scrittura è persuasione e coinvolgimento. Non si può utilizzare gli stessi termini per un fast food come in un locale stellato o una pizzeria. Il cliente altrimenti si sente disorientato. La coerenze è un aspetto chiave che può esaltare la proposta del ristoratore.

Originalità

Evitare la zuppa riscaldata, giusto per restare in tema. Il nome del locale è la prima forma di pubblicità: serve uno sforzo creativo per emergere dalla massa. Un menù, ad esempio, che sa proporsi con originalità nella presentazione dei piatti attirerà il cliente, invogliando a tornare per assaggiare quello che non ha potuto provare la prima sera.

Storytelling

Cosa vi ha spinto ad aprire il locale? E’ una tradizione di famiglia oppure un ristorante di tendenza? Perché scegliere voi e non quello della porta accanto? Lo storytelling vi offre l’opportunità di raccontarvi, di sedurre i clienti con la vostra identità. Presentate il team con cui lavorare, i punti di eccellenza, le tradizioni e il territorio. Ogni ristorante ha una storia alle spalle. Nessuno escluso. La capacità di tirarla fuori ed esaltarla sarà il vostro asso nella manica. E in questo consiste il mio lavoro.

Descrizione

Non date per scontato. Voi conoscete l’origine dei vostri prodotti, il modo di cucinarli e le combinazioni di sapori. I vostri clienti no. Spendersi a raccontare, con qualità, i punti di pregio del ristorante vuol dire instaurare un rapporto con le persone. Incuriosirle, invogliarle e soprattutto rispondere alle loro domande.

Sfruttare più canali di comunicazione digitali

Piaccia o no, la clientela arriva per la maggior parte dal web. E soprattutto analizza il ristorante prima di prenotare: guarda le foto, legge descrizioni, proposta dei piatti e le recensioni di altri clienti. Curare questi aspetti non è importante, ma vitale. Proponetevi sui più canali social, siate presenti sul web sfruttando campagne pubblicitarie, rispondete alle recensioni. Ci saranno anche quelle negative, è inevitabile, la capacità del social media manager o del proprietario sarà quella di gestirle. Tripadvisor o The fork, giusto per citare i due più celebri, possono fare la differenza. Ricordate di avere sempre lo stesso stile comunicativo e di scrittura, per mantenere coerenza con l’identità del vostro locale.

Comunicazione e ristorazione: da dove iniziare?

Se state avviando un progetto di ristorazione o volete rinnovare una realtà già esistente, studiate il piano di comunicazione. Analisi del target, punti di forza e identità sono le basi su cui impostare il lavoro. Gli step successivi sono molteplici, dal coinvolgimento dei clienti, alla definizione delle offerte. Passando per l’uso di video, influencer o email marketing. Discutiamo insieme, senza impegno della soluzione migliore. Definiremo la strategia migliore in base alle vostre esigenze e obbiettivi di business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su